La RAI ha fatto annunciato che a breve verranno oscurati i due canali dedicati alla riproduzione di film e serie tv

Diciamo addio ad un pezzo di storia della televisione Italia. I rinomati canali RAI Movie e Rai Premium, con molta probabilità, verranno eliminati definitivamente dalla programmazione RAI entro fine maggio; ad annunciarlo è stato l’amministratore delegato RAI, Fabrizio Salini.

I motivi che hanno spinto a questa chiusura sono una riduzione drastica dell’audience giornaliero e una scarsa partecipazione del pubblico da casa. Questi due canali verranno rimpiazzati però da RAI 6, format dedicato per lo più ad un pubblico prettamente femminile.

Chiude Rai Movie e anche Rai Premium: ecco come cambiano i canali tematici Rai

I dati statistici raccolti dal giornale però sembrano analizzare una situazione controversa, su RAI Movie si è registrato uno share medio dell’1,24% nella prima serata del 2018, mentre RAI Premium si è fermato all’1,18%.

Negli anni trascorsi, Rai Movie e Rai Premium hanno generato circa trenta milioni di euro in incassi pubblicitari a fronte di spese per circa un milione di euro. Rai Movie riesce a offrire circa 14 film al giorno, per un totale di 5.150 titoli in un anno (dati del 2018).  Di questi contenuti multimediali ben 2481 sono italiani.

Risultati immagini per rai movie e rai premium

Maggiori informazioni si sapranno dopo la giornata odierna, data in cui si svolgere l’audizione di Salini in commissione di Vigilanza, dove esso risponderà a ogni domanda dei parlamentari relativamente al suo operato, palinsesto e chiusura/apertura dei canali inclusi. Lo scopo della RAI sembra essere quello di avere un’offerta sempre più ampia in modo da potersi confrontare con alcuni colossi mondiali della produzione cinematografica televisiva, come Netflix. Ecco il comunicato:

“A fronte di una proposta attuale che prevede un solo canale di cinema (Rai Movie), il Piano disegna un’offerta cinematografica ancora più presente su più canali. Ciò consentirà, peraltro, di andare maggiormente incontro alle esigenze del pubblico offrendo meno repliche e una più ricca e varia programmazione di cinema, serie tv e contenuti originali”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - SkyLeaks.it | Do not miss any TechNews - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.