Apple, Xiaomi, Mediaworld ed Unieuro si uniscono alla campagna #iorestoacasa contro il Coronavirus, adottando misure restrittive e chiudendo tutti gli Store in Italia

Tim Cook, CEO di Apple, a seguito della diffusione globale di Covid-19, ha deciso di adottare ulteriori misure per proteggere clienti e dipendenti. La decisione è quella di chiudere tutti i negozi nel mondo, Cina esclusa, fino al 27 marzo.

Chiuderemo tutti i nostri negozi al di fuori della Grande Cina fino al 27 marzo. Ci impegniamo a fornire un servizio eccezionale ai nostri clienti. I nostri negozi online sono aperti su www.apple.com oppure puoi scaricare l’app Apple Store sull’App Store. Per assistenza e supporto, i clienti possono visitare support.apple.com. Voglio ringraziare i nostri straordinari team di vendita al dettaglio per la loro dedizione all’arricchimento della vita dei nostri clienti. Ti siamo tutti così grati.

I lavoratori continueranno ad essere retribuiti. Apple afferma che le sue donazioni alla risposta globale COVID-19 hanno raggiunto 15$ milioni in tutto il mondo.


Mi Store chiusi in tutta Italia

Anche Xiaomi, come Apple, ha deciso di chiudere tutti i suoi Store e di annullare il Mi Fan Festival in programma per il 6 aprile. Di seguito la nota ufficiale della società.

Xiaomi Italia, tramite il General Manager Leonardo Liu:

Vogliamo continuare a offrire il nostro sostegno al territorio italiano, rispettando le direttive per il contenimento del coronavirus e quindi ci è sembrato giusto fare tutto ciò che è in nostro potere nel rispetto e nella tutela della salute dei nostri utenti e di tutti inostri collaboratori


Mediaworld chiude i negozi in Italia

Il DPCM in vigore dal 12 marzo fino al 25 marzo, salvo proroghe, non vieta la chiusura di tali attività, pur non rientrando nella categoria delle attività di vendita di generi prima necessità, ma è necessario garantire la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Però, non è detto che queste attività riescano a garantire e verificare tale distanza e pertanto si è deciso di optare per la chiusura totale dei negozi.

A questa iniziativa, con l’hastag #iorestoacasa, ha aderito anche Mediaworld chiudendo temporaneamente i negozi fisici, garantendo però la disponibilità delle vendite online. Dopo essersi presi un giorno di pausa, l’azienda ha deciso di confermare la chiusura dei negozi. Di seguito la nota ufficiale dell’azienda.


Unieuro chiude i negozi in Italia

I negozi Unieuro resteranno chiusi “fino a nuova comunicazione”. La decisione “è maturata in virtù della volontà e dell’esigenza di proteggere la salute di clienti e collaboratori e verrà rivalutata di giorno in giorno, alla luce di un contesto sociosanitario in continua evoluzione e in osservanza delle disposizioni delle autorità. Di seguito la nota della società.

Per contribuire a ridurre al massimo il rischio contagio, Unieuro ha deciso la chiusura di tutti i suoi negozi fino a nuova comunicazione. Sono questi giorni in cui la tecnologia ci aiuta a trascorrere meglio questo doveroso isolamento e a rimanere comunque in contatto con tutto il mondo: condividendo affetti, lavoro, sorrisi e tutte le nostre preoccupazioni. Abbiamo per questo rafforzato il nostro canale online dove sono disponibili tutti i nostri prodotti con consegna gratuita a domicilio. E’ un piccolo gesto, ma per noi importante in questo difficilissimo momento. Viviamo  con grande senso di responsabilità questo evento così grave, ma con la certezza che presto tutti noi torneremo  alla nostra vita normale

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - SkyLeaks.it | Do not miss any TechNews - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.