Aggiornamento 25/02 h10:14

Ecco il video di presentazione ufficiale dei nuovi flaghship di casa SAMSUNG, Galaxy S9 e S9 plus che migliorano senza stravolgere i predecessori S8 è S8 plus.

Nello specifico vediamo che il design e praticamente il medesimo, per fortuna il sensore d’impronte digitali viene spostato al di sotto della cam posteriore per facilitarne l’utilizzo, ma Samsung ci tiene a precisare che il sistema di riconoscimento dell’iride viene migliorato per un utilizzo più efficace e veloce.

Samsung Dex viene migliorato, ci permetterà di utilizzare S9 come tastiera e Trackpad mentre è collegato al monitor.

Inoltre ci saranno nuove funzioni per quanto riguarda il Multischermo e le app d’ufficio.

La migliore features vede come protagonista la fotocamera di questi Galaxy S9 che avranno un intelligenza artificiale in grado di riconoscere il paesaggio circostante, i circuiti elettronici, gli oggetti, i volti, ma anche tradurre in tempo reale, niente di nuovo in realtà perché negli anni sono mate molte app con queste funzioni, ma nessuna di serie e nessuna ben strutturata e ottimizzata, avvolte molto piena di bug, quindi ottima mossa da parte del colosso Coreano.

In tutto cio però c’è un prezzo,che al lancio supererà i 1000€ anche nella versione base. Il gioco vale la candela, questa risposta la attendiamo da voi utenti e utilizzatori, ditecelo nei commenti.

 

Per visualizzare il video clicca Qui e poi su SCARICA

 

24/02

Il MWC 2018 aprirà le porte al pubblico lunedì 26 febbraio, ma non è un mistero che i fuochi d’artificio più attesi illumineranno il cielo di Barcellona già domani. Tutto il mondo mobile è in attesa dell’evento di presentazione di Samsung Galaxy S9 e S9+ e, a meno di 24 ore dall’apertura delle danze, appaiono in rete leak sempre più reali.

 

Ecco dunque tutte le immagini e le novità trapelate nel corso delle ultime ore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto reali
Render e immagini abbozzate sono ormai finiti in un cassetto, per lasciare spazio alle ben più interessanti foto dal vivo, che stanno impazzando in rete. Galaxy S9 e S9+ si mostrano ancora una volta in tutto il loro splendore, confermando per l’ennesima volta l’estrema somiglianza con i predecessori per quanto concerne il frontale, mentre le novità più sostanziali per il design si trovano al posteriore, con il lettore di impronte centrato nella scocca e la doppia fotocamera verticale, esclusiva di S9+.

 

 

 

Confezione di vendita
Un certo rilievo stanno assumendo anche le foto reali della probabile confezione di vendita, che anch’essa riprende piuttosto fedelmente quella dello scorso anno: un’elegante e minimale scatola nera, su cui si staglia al centro la scritta S9+ (nelle foto fin qui reperite) in un piacevole blu brillante e cangiante. Negli angoli, in bianco, il nome completo del dispositivo e l’indicazione sul taglio della memoria interna. Sul retro invece, le specifiche tecniche complete.

 

 

AR Emoji e Super Slow Motion
Una galleria di immagini, che mostrano Galaxy S9 e S9+ accesi e in azione, potrebbe inoltre averci svelato qualche indizio succoso su funzionalità software. Si tratta di due app inedite, chiamate AR Emoji e Super Slow Motion. La prima potrebbe essere la risposta di Samsung alle Animoji di Apple, anche se probabilmente senza la possibilità di avvalersi di un sensore per la scansione 3D del volto, come invece su iPhone X. La seconda invece dovrebbe fare riferimento ad una funzione del nuovo comparto fotografico, capace di registrare video ad altissimi FPS (addirittura 900, secondo l’immagine che alleghiamo di seguito).

Per la galleria completa potrete attivare la modalità slideshow posta vicino l’immagine in evidenza utilizzando le frecce.

 

Per avere conferma (o smentita) delle tantissime informazioni che da mesi circolano su Galaxy S9 e S9+, sintonizzatevi domani sulle nostre pagine e su tutti i nostri canali, accessori di informazione.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - SkyLeaks.it | Do not miss any TechNews - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.