Il leader mondiale della tecnologia continua a credere nel progetto: in arrivo quattro nuovi libri e investimenti in tutta Europa.

Dopo il lancio di successo dell’applicazione Storysign, Huawei non si ferma e annuncia nuovi investimenti a sostegno del progetto avviato insieme all’Unione Europea Sordi.  500 mila dollari saranno investiti in tutta Europa e inoltre la libreria di Storysign sarà ampliata con altri quattro libri in ben 10 lingue, tra cui quella italiana.

 

Che cos’è Storysign e come funziona?

Storysign è una app pensata per i bambini sordi e basata sulla tecnologia di Intelligenza Artificiale utilizzata da Huawei anche in altri progetti. Grazie all’aiuto di Star, un avatar animato, è in grado di leggere una selezione di racconti e di tradurli nella lingua dei segni. Questo permette ai bambini non udenti di imparare a leggere e di avvicinarsi al mondo della lettura.

L’utilizzo è semplicissimo. Il bambino non udente o il genitore deve aprire l’app e selezionare uno dei testi presenti nella libreria. A seguito di ciò sarà sufficiente inquadrare le parole sul libro, per far si che l’avatar inizi a raccontare la storia con la lingua dei segni. In questo modo, bambini e genitori possono apprendere assieme.

storysign

 

L’impegno di Huawei

Grazie all’ impegno profuso nel progetto, l’azienda leader mondiale della tecnologia sta facendo emergere un interesse generale nei confronti della sordità infantile. Il fine è quello di sensibilizzare quante più persone possibile, cercando di far crescere il progetto e renderlo duraturo nel tempo. L’app è considerata dall’Unione Europea Sordi uno strumento educativo innovativo in grado di incentivare l’insegnamento della lingua dei segni, non solo sulle famiglie ma anche su tutti appartenenti alla comunità

Walter Ji, presidente del CBG di Huawei in Europa, commenta cosi:

“Forti della reazione estremamente positiva che StorySign ha ricevuto dal pubblico, abbiamo lavorato per espandere il progetto, e ci auguriamo che sempre più persone siano incoraggiate a partecipare. Continueremo a esplorare il potenziale di StorySign nel diventare uno strumento educativo a 360 gradi, supportando l’insegnamento della lingua dei segni attraverso la tecnologia, e abbattendo, giorno dopo giorno, le barriere tra le comunità.La partnership tra StorySign e l’Unione Europea dei Sordi e l’Associazione Nazionale Sordi ha avuto un impatto positivo importante sulle famiglie con bambini non udenti in tutta Europa. Per questo siamo felici di continuare a collaborare con Huawei per supportare i futuri sviluppi di StorySign.”

StorySign è disponibile gratuitamente per tutti i dispositivi Android, dal Play Store di Google e dalla AppGallery di Huawey.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - SkyLeaks.it | Do not miss any TechNews - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.