Quick Actions e Peek saranno supportate dai nuovi dispositivi dotati di iOS 13. Vediamo cosa cambia.

Da svariati mesi, ormai, sul web circola la notizia dell’imminente fine del 3D Touch. Anche noi di Skyleaks ne abbiamo parlato e dopo il WWDC possiamo confermare che la fuga di notizie era piuttosto veritiera. Infatti, con l’avvento di iOS 13, il pannello posto sotto lo schermo che dà vita ad azioni in base all’energia del tocco del nostro dito, lascerà spazio all’elementare Haptic Touch già presente su iPhone XR.

Apple ha confermato che tanto le ”Quick Actions” poste in alto sulle icone delle app della schermata iniziale, quanto le “Peek” di email, link e messaggi saranno supportate su qualsiasi iPhone e iPad provvisti di iOS 13 o iPadOS. Entrambe le funzionalità si basano su una lunga pressione, ovvero premendo e tenendo premuto, il che significa che si tratta effettivamente di un’espansione della funzionalità Haptic Touch che ha debuttato su iPhone XR l’anno scorso.

quick actions

Con l’ Haptic Touch, nel caso in cui si volesse accedere al menu di azioni rapide direttamente da  un’applicazione, basterà mantenere il tocco prolungato sull’app fino a quando non capteremo una vibrazione.  A questo punto apparirà il menù richiesto.  Per quanto riguarda invece spostamento ed eliminazione delle applicazioni,  sarà sufficiente un’insistenza nel tocco meno prolungata per entrare nella modalità di modifica oppure per la rimozione della stesse.

L’intenzione di Apple, in sostanza, è quello di creare funzionalità e aspettative unificate che funzionino allo stesso modo su tutti i modelli di iPhone e iPad. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti…

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - SkyLeaks.it | Do not miss any TechNews - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.