Samsung Pay, il servizio di pagamento dell’azienda coreana, sbarca ufficialmente in Italia e assicura transazioni sicure e veloci. Momentaneamente è in versione beta, successivamente sarà ufficiale ed utilizzabile da tutti.

 

Siete tra quanti non vedevano l’ora di provare l’app dedicata ai pagamenti Samsung Pay? Bene, da oggi potete, almeno per quanto riguarda la versione di anteprima. In attesa del rilascio definitivo nel nostro Paese infatti il colosso coreano ha reso disponibile sul proprio sito la procedura di registrazione e attivazione, in modo da consentire agli utenti di farsi un’idea delle potenzialità del servizio. L’app invece è scaricabile gratuitamente dal Google Play.

 

Per chi non lo ricorda stiamo parlando del sistema di Samsung per effettuare i pagamenti tramite i propri smartphone in modo semplice e sicuro, tramite il chip NFC o la tecnologia MST (Magnetic Secure Transmission).  La sicurezza dovrebbe essere garantita dall’identificazione tramite sensore di impronte, scanner dell’iride o inserimento del PIN, mentre i dati della carta di pagamento non compaiono mai nelle transazioni e non sono memorizzati sullo smartphone. La piattaforma Samsung Knox infine garantisce la protezione dei dati.

 

 

Se siete interessati a provare l’anteprima dell’app ricordatevi anche che è compatibile soltanto con alcuni smartphone Samsung con garanzia italiana: Galaxy S7, S7 Edge, S8, S8 Plus, Note 8, A8 e A5 2016 e 2017. Come forse avrete notato, mancano nell’elenco i nuovissimi Samsung Galaxy S9 e S9 Plus, che saranno ovviamente supportati a partire dalla commercializzazione.

 

 

Il funzionamento è semplice. Anzitutto è necessario possedere un account Samsung e aver ovviamente scaricato l’app. Una volta avviata quest’ultima sarà sufficiente seguire la procedura guidata di registrazione al servizio ed aggiungere una o più carte di credito, tramite verifica a due fattori con richiesta di firma digitale. Attualmente Samsung Pay supporta le carte VISA, Mastercard, Maestro e V PAY delle banche Mediolanum, BNL, CheBanca!, Hello Bank!, Intesa San Paolo, Nexi e Unicredit, ma è anche possibile aggiungere manualmente carte fedeltà tramite la fotocamera, nel caso non siano già presenti nell’app.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - SkyLeaks.it | Do not miss any TechNews - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.