Sul nuovo piccolo Suv Skoda Vision X, debutta un sistema di propulsione ecologico che potrebbe presto diventare di serie.

 

Per risparmiare dal benzinaio e inquinare meno, è meglio passare all’ibrido oppure al metano? Skoda risponde abbinando le due tecnologie sul prototipo Vision X, che sarà presentato al Salone di Ginevra (8-18 marzo) e di cui finora sono stati diffusi soltanto bozzetti.

 

A quanto lascia trapelare la casa ceca di proprietà del gruppo Volkswagen, l’ibrido a metano è una tecnologia concreta che potrà presto debuttare sui modelli di serie: “Con il prototipo ibrido Skoda Vision X presentiamo un’anticipazione sull’ulteriore sviluppo della nostra gamma”, dice Christian Strube, responsabile dello sviluppo tecnico, nella nota ufficiale. “I veicoli a gas metano sono puliti e convenienti. Con questo sistema ibrido, i nostri clienti possono iniziare a guidare a emissioni zero”.

 

 

 

Una delle prime immagini della concept Skoda Vision X

 

 

In realtà le emissioni dichiarate di CO2 sono 89 g/km: non è zero, ma è in linea con le ibride Toyota, con la differenza che quella Skoda è a trazione integrale. Sì, perché la Vision X può viaggiare, a seconda delle esigenze, con trazione anteriore, posteriore o integrale. Lo schema prevede infatti un quattro cilindri turbo 1.5 TSI G-TEC (sviluppato proprio per l’impiego del gas metano) da 130 Cv che trasmette il movimento all’asse anteriore abbinato a un motore elettrico posizionato sull’asse posteriore, che interviene quando serve più potenza (effetto “boost” in partenza) o quando è necessaria la trazione integrale.

 

 

Ma qual è la sua massima velocità?

Il motore elettrico può funzionare anche da solo per un paio di chilometriproprio come accade sulle ibride Toyota. La ricarica della batteria avviene grazie al recupero dell’energia durante la marcia e in frenata. Secondo Skoda, l’autonomia della Vision X (“anche grazie al serbatoio di riserva per la benzina”) raggiunge i 650 km; i serbatoi di metano sono due, uno si trova sotto i sedili posteriori e l’altro nella parte bassa del bagagliaio. Skoda non comunica la potenza complessiva del sistema, ma nel comunicato ufficiale dice la “Vision X accelera da 0 a 100 km/h in 9,3 secondi e raggiunge i 200 km/h di velocità massima”.

 

Oggi il marchio Volkswagen non ha a listino nessun modello ibrido, ma intende recuperare in fretta accodandosi alla strategia di “elettrificazione del gruppo Volkswagen. Nel 2019 arriverà la Superb ibrida plug-in (cioè ricaricabile alla presa di corrente) e “a breve” la prima Skoda di serie a trazione elettrica.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - SkyLeaks.it | Do not miss any TechNews - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.