LG ha annunciato che non produrrà annualmente, ma presenterà uno smartphone nuovo solo se esso avrà realmente delle nuove tecnologie, come con questo V40

Secondo la casa coreana anticipare la produzione per anticipare gli altri competitors non fa altro che male ai brand perché si cerca di velocizzare, brevetti e progetti a danno di tecnologie incomplete e poco ottimizzate.

Con tale concetto è con la promessa di velocizzare la fase di produzione e lancio sul mercato dopo la presentazione ufficiale e il modo in cui vuole ripartire LG.

La serie V sostituirà la serie G come top di gamma, o meglio entrambi saranno di gamma alta, ma la serie V rappresenterà il flagship vero e proprio, colui che porta l’innovazione della casa, la serie G invece sarà il primo ad essere presentato insieme ai competitors per non perdere tutte le fette di mercato a beneficio di altri brand che tra pochi giorni presenteranno già i loro flaghship.

Passiamo quindi alla parte tecnica di questo Judy o V40:

  • Display da 6,1 pollici in formato 18:9 Full Vision con supporto HDR10
  • Processore Qualcomm Snapdragon 845
  • 6/128 GB di RAM/Memoria
  • Fotocamera Dual da 16 MP con apertura f/1.6 con lenti in vetro e intelligenza Artificiale.
  • Fotocamera anteriore da 8MP
  • Sensore di impronte sotto al Display
  • Sistema di sblocco con viso
  • Batteria da 3200mAh
  • Certificazione IP67
  • Speaker Stereo
  • Supporto Dual SIM
  • Bluetooth 5.0, Wi-Fi Dual Band

Quindi G7 per sondare il mercato, V40 per conquistarlo, questa la nuova politica di LG che promette tecnologia nuove e soprattutto ben ottimizzate associate sempre all’ultima versione software in commercio.

Cosa ve ne pare? G6 è sembrato lo smartphone più equilibrato e ottimo per qualità/prezzo del 2017 pur non avendo un hardware da poter competere con la concorrenza, V30 è uscito troppo in ritardo a filo col 2018, ma a convinto un po’ tutti. Dicci la tua nei commenti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - SkyLeaks.it | Do not miss any TechNews - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.