L’Antitrust dà l’ok definitivo per l’acquisizione degli asset di Liberty-Global da parte di Vodafone.

Il dado è tratto tra Vodafone e Liberty Global. La compagnia di telefonia incassa l’approvazione da parte della Commissione Europea in merito all’acquisizione della società multinazionale di telecomunicazioni. Con questa operazione, Vodafone diventa l’operatore maggiormente convergente d’ Europa, con 116,3 milioni di clienti mobili, 24,2 milioni di clienti broadband e 22,1 milioni di clienti Tv in 13 paesi europei.

L’operazione ha avuto un costo di 18 miliardi di Euro e permetterà alla multinazionale di diventare proprietaria sia della più ampia rete di nuova generazione sia di una delle più grandi piattaforme Tv del continente. Il CEO del gruppo, Nick Read ha commentanto:

Vodafone si trasforma nel più grande operatore europeo di comunicazioni pienamente convergenti, accelerando i ritmi dell’innovazione tramite le nostre reti ultraveloci e portando benefici maggiori a milioni di clienti in Germania, Repubblica Ceca, Ungheria e Romania. Questo è un passo significativo verso la realizzazione di società veramente digitali per i nostri clienti.

In Germania, le velocità mobili e fisse saranno estese ai gigabit per circa 25 milioni di persone entro il 2021. Grazie agli asset ottenuti da Liberty Global, l’azienda sarà in grado di soddisfare le ambizioni digitali del governo tedesco. Inoltre, fornirà concorrenza sostenibile e scelta nell’infrastruttura digitale e nei servizi convergenti. Per far ciò, il gruppo ha stretto un accordo con Telefonica Deutschland, alla quale sarà permessò di avere accesso alla rete di banda larga integrata. Questo dovrebbe aver moderato l’apprensione europea su un probabile tipo di mercato lesivo della concorrenza.

Ad ogni modo, dopo l’ok della Commissione Europea, l’accordo doverebbe andare in porto entro il 31 luglio 2019.

 

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - SkyLeaks.it | Do not miss any TechNews - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.